Il gol vittoria agli Europei del 1968

La storia degli Europei (dal 1972 al 1960)

1972: FINISCE AI QUARTI L’AVVENTURA AZZURRA
La nazionale italiana inizia bene il suo terzo cammino europeo. Alle eliminatorie incontra l’Austria (vittoria all’andata per 2-1 e pareggio nella gara di ritorno 2-2), la Svezia (pareggio 0-0 e vittoria per 3-0) e l’Irlanda (battuta per due volte per 3-0 e 2-1).

Ma ai quarti, contro i padroni di casa del Belgio, gli Azzurri pareggiano 0-0 a Milano e poi perdono la gara di ritorno a Bruxelles per 2-1. Il titolo lo vince la Germania Ovest battendo in finale l’Urss.


1968: L’ITALIA VINCE IL TITOLO
Il Torneo Delaunay cambia nome in Campionato Europeo delle Nazioni e si gioca in Italia. Partecipano 33 paesi suddivisi in 8 gironi (7 da 4 squadre e 1 da 3).

Gli Azzurri si presentano con una squadra forte e competitiva e col vantaggio del fattore campo. La formazione di base è la seguente: Zoff, Burgnich, Facchetti (capitano), Rosato, Guarneri, Salvadori, Domenghini, Mazzola, Anastasi, De Sisti, Riva.

Superate le eliminatorie battendo Romania, Svizzera e Cipro, ai quarti l’Italia liquida anche la Bulgaria. In semifinale, finita 0-0 la sfida con l’Urss, la Nazionale italiana vince per sorteggio. E in finale, grazie ai gol di Riva e Anastasi, gli Azzurri battono la Jugoslavia e vincono il loro primo titolo europeo.


1964: AZZURRI ELIMINATI AGLI OTTAVI
Alla seconda edizione aumentò la partecipazione delle Nazioni: furono infatti 29 squadre ad iscriversi al torneo Delaunay, compresa l’Italia.

Dopo aver superato le eliminatorie battendo la Turchia, gli Azzurri sono eliminati agli ottavi dall’Urss (battuti a Mosca per 2-0, pareggio per 1-1 nella gara di ritorno all’Olimpico di Roma).

E il titolo va alla Spagna, paese organizzatore, seguita dall’Urss, dall’Ungheria e dalla Danimarca.


1960: PRIMA EDIZIONE ALL’URSS
Nonostante una forte campagna di persuasione affinché tutte e 31 le Nazioni iscritte all’Uefa partecipassero al torneo, Inghilterra, Germania, Svezia e Italia non presero parte all’iniziativa. Alla fine, solo 17 squadre si presentarono al via.

La prima edizione del trofeo Henry Delaunay, l'antico nome del Campionato europeo, si gioca in Francia e la Coppa finisce nelle mani dell’Urss.




Credits - FIGC - Copyright reserved 2008