Roma 10 Marzo 2009

Tra le possibili candidate Francia, Italia, Turchia e Norvegia-Svezia

Sono quattro, tre individuali e una congiunta, le “dichiarazioni di interesse” ufficialmente ricevute dalla UEFA per l’organizzazione del Campionato Europeo 2016: Francia, Italia, Turchia e Norvegia/Svezia. Lo ha comunicato la UEFA dichiarando di fatto chiusa la fase preliminare del processo di candidatura, come previsto dal nuovo regolamento introdotto di recente dal presidente Michel Platini. Nei prossimi giorni la UEFA analizzerà l'idoneità dei candidati interessati, “basandosi su vari requisiti tecnici in relazione alle potenziali infrastrutture necessarie per ospitare Euro 2016 - spiega la UEFA stessa - e su precedenti esperienze da parte della
federazione, città e sedi nell'organizzare eventi sportivi multi-sede, prima di confermare la lista ufficiale dei candidati”.
La seconda fase del processo prenderà il via il 3 aprile 2009 con la comunicazione dei requisiti necessari alla formulazione del dossier di candidatura che dovrà essere presentato alla UEFA entro il 15 febbraio 2010. È prevista infine una fase di valutazione complessiva, in base alla quale gli incaricati UEFA, dal marzo 2010, procederanno all’esame amministrativo dei dossier e all’ispezione delle sedi. Le risultanze saranno esaminate dal Comitato per le Competizioni Nazionali UEFA, mentre per la decisione finale si dovrà attendere il pronunciamento del Comitato Esecutivo previsto il 27 maggio 2010.



Credits - FIGC - Copyright reserved 2008